Introduzione geografica

La provincia della Spezia, istituita nel 1923, è una delle 4 provincie facenti parte della regione Liguria e con i suoi 882 km quadrati è una delle 10 più piccole province del territorio italiano mentre gli abitanti sono circa 219000.

Il territorio è suddiviso in 32 comuni.
Nonostante le sue ridotte dimensioni il territorio è molto eterogeneo dal punto di vista morfologico, anche se la maggior parte del territorio si snoda su un territorio collinare, e la provincia si divide in 5 zone geografiche distinte:

 

  • Golfo dei Poeti
  • Cinque Terre e la riviera di Ponente
  • Val di Magra
  • Media – bassa Val di Vara
  • Alta Val di Vara
04-GEOGRAFIA---OK

La Val di Vara è la valle più ampia della Liguria e da sola occupa circa il 65% del territorio provinciale ed il fiume omonimo che la percorre è in egual modo il più lungo della Liguria, oltre che della provincia, con i suoi 58 km (il fiume Magra che sfocia nel territorio spezzino, con i suoi 70 km, risulterebbe il più lungo ma non si può considerare geograficamente un fiume ligure in quanto per la quasi totalità della sua tratta scorre nel territorio toscano).
Le zone pianeggianti della provincia sono ristrette all’area del comune della Spezia ed a quelle del bacino del Magra.
Per quel che concerne l’orografia è doveroso ricordare che la dorsale spezzina è attraversata dall’Appennino Ligure ma sono poche le vette che superano i 1000 metri, tra tutte spicca il Monte Gottero che con i suoi 1640 metri è la vetta più alta del territorio provinciale.
Fiore all’occhiello della provincia sono senza ombra di dubbio le emergenze paesaggistiche e naturali del territorio, non a caso nel comprensorio sono presenti 3 parchi naturali (quello nazionale delle 5 Terre e quelli regionali di Portovenere e Montemarcello) e l’area marina protetta delle 5 Terre.